logo.jpg (10479 byte)

logovet.jpg (19763 byte)

   

   NEWS   

   ALBO       TARIFFARIO       CONCORSI / ECM       LEGISLAZIONE       TIMBRI       EDUCAZIONE SANITARIA     LINKS   


cascata_delle_marmore.jpg (28235 byte)

                                                               

 

 

 

Via Bramante n° 3/A
05100 Terni

Tel. e Fax 0744-460165

La segreteria è aperta:

Mercoledi'                                    ore 15.00 - 16.30
   

Informazioni ai numeri

Telefono 0744-460165
Fax 0744-460165

 

Consiglio Direttivo

Presidente           foto dr. Danilo Serva
Vice Presidente dr. Luigi Cotto
Segretario            foto dr. Francesco Agnetti
Tesoriere              foto dr. Terzo Marchetti
Consigliere dr. Daniel Desmet
Consigliere            foto dr.ssa Paola Marchetti
Consigliere            foto dr. Marco Crisanti

Collegio dei Revisori dei Conti

Membro effettivo       foto dr. Romeo Corazzi
Membro effettivo       foto dr.ssa Alessandra Tilli
Membro effettivo       foto dr. Bruno Trastulli
Membro supplente     foto dr. Irene Iannotti

                   

Ultime Notizie !!!

BD14867_.GIF (253 byte) Nuovi Corsi di Formazione,ECM e Master nelle pagine BACHECA e ECM aggiunti il 09/03/2008

BD14867_.GIF (253 byte)  18 19 e 20 Aprile 2008  AVULP-  ENDOCRINOOGIA del CANE e del   GATTO

BD14867_.GIF (253 byte) 14/03/08  Convegno sul "farmaco veterinario, legislazione ed applicazione delle norme"

BD14867_.GIF (253 byte)      Nuovi Corsi di Formazione, ECM e Master nelle pagine BACHECA e ECM aggiunti il

 

 

Tasse sulle concessioni regionali

Si comunica che nel BUR del 27/12/2007, n° 56, è stata pubblicata la Legge Regionale 24 dicembre 2007, n. 36, intitolata "Disposizioni in materia tributaria e di altre entrate della Regione Umbria"

L'art. 20, Titolo II, di questa legge, ha sostituito l'art. 4 della legge regionale del 22/04/2002, n.5, dettando in questo modo la "Non applicazione delle tasse sulle concessioni regionali"

In pratica, quindi,la tassa sull'autorizzazione ad aprire o mantenere in esercizio gli ambulatori, la tassa sulla Pubblicità Sanitaria e la tassa sul Radiologico,sono sospese e non devono essere pagate.

Per la verità, la legge non parla di "abrogazione" ma di "non applicazione".
Ciò vuol dire quindi che le tasse suddette, non essendo abrogate, potrebbero in futuro essere nuovamente attivate.

Per ora, in ogni caso, l'effetto è il medesimo.

La non applicazione di tali tasse non ha effetto retroattivo.

Data l'importanza della notizia, la Regione ne darà avviso attraverso comunicati stampa ed attraverso il Sito della Regione Umbria.
Tuttavia chiedo cortesemente di far girare la notizia tra i colleghi, soprattutto tra coloro che sono iscritti ad altri Ordini ma che hanno la propria struttura in questa Regione.

Chi avesse già pagato per l'anno 2008, può chiedere il rimborso alla Regione.

Per informazioni, potete rivolgervi al Sig. Riccini del competente ufficio regionale al n. 075 5044593.

Cordiali saluti

Ordinanza 14/01/2008 - Cani aggressivi

Il nuovo Codice Deontologico 2006

 

pass_eu.gif (1990 byte)
Reg. CE n.998/03- Passaporto UE

 

Aggiornato l'elenco dei Paesi Terzi cui non necessita la
TITOLAZIONE ANTICORPALE per l'ingresso nei Paesi
dell'Unione

 

Elenco laboratori autorizzati in ambito UE ad eseguire la titolazione anticorpale
nei confronti della rabbia

Dec. 4/3/2004 n. 233 e
Dec.26/1/2007 n. 48

 

Regione Umbria:
nuove disposizioni riguardo
l'anagrafe dei cani nota e informativa

 
Pubblicità sanitaria – abrogazione del procedimento di autorizzazione:
si rende noto che il procedimento di richiesta di autorizzazione alla pubblicità sanitaria fin qui seguito, che prevedeva l’inoltro di un’istanza alla Regione dell’Umbria tramite l’Ordine, é abrogato.

L’intera materia è assoggettata quindi alle nuove disposizioni introdotte con il decreto Bersani con la conseguente decadenza della storica Legge n. 175/92.Pertanto non é più necessario né il preventivo nulla osta dell’Ordine né il successivo rilascio dell’autorizzazione da parte della Regione.
In capo all’Ordine rimane il compito di vigilare sul rispetto delle regole di correttezza professionale, affinché la pubblicità avvenga secondo criteri di trasparenza e veridicità delle qualifiche professionali e di non equivocità, a tutela dai rischi derivanti da forme di pubblicità ingannevole e nell’interesse dell’utenza.

Tale vigilanza mira inoltre a far sì che la categoria resti legata ad un comune senso del decoro professionale e proprio a tal fine l’Ordine è disponibile a vagliare in forma preventiva i bozzetti di pubblicità che gli iscritti vorranno
volontariamente sottoporre  per un consiglio.

 

 

Impianti elettrici nelle strutture medico-veterinarie:
informazioni al link


ELATED PageKits © 2003 ELATED.com/PageKits.com